LA CONVERSIONE DI NATANAELE


.

Amico, Gesù per la sua grazia si rivelò al tuo cuore, perciò insisti e fallo conoscere agli altri.

.

Fr. Mimmo

Fr. Mimmo

.

.

Giovanni 1:45-51

.

45 Filippo trovò Natanaele e gli disse: «Abbiamo trovato colui del quale hanno scritto Mosè nella legge e i profeti: Gesù da Nazaret, figlio di Giuseppe».

46 Natanaele gli disse: «Può forse venir qualcosa di buono da Nazaret?» Filippo gli rispose: «Vieni a vedere».

47 Gesù vide Natanaele che gli veniva incontro e disse di lui: «Ecco un vero Israelita in cui non c’è frode».

48 Natanaele gli chiese: «Da che cosa mi conosci?» Gesù gli rispose: «Prima che Filippo ti chiamasse, quando eri sotto il fico, io ti ho visto».

49 Natanaele gli rispose: «Rabbì, tu sei il Figlio di Dio, tu sei il re d’Israele».

50 Gesù rispose e gli disse: «Perché ti ho detto che ti avevo visto sotto il fico, tu credi? Tu vedrai cose maggiori di queste».

51 Poi gli disse: «In verità, in verità vi dico che vedrete il cielo aperto e gli angeli di Dio salire e scendere sul Figlio dell’uomo».

.

Dio lasciò la sua gloria per venire incontro alle nostre debolezze

.

Gloria a Dio. Amici, sentiamoci onorati, di sapere quanto Dio ci ama. L’amore di Dio e’ imparagonabile; amici cari, noi tutti eravamo come una terra arida e senza risorse, a causa dei nostri peccati, ma Dio nella sua infinita misericordia, versò su di noi piogge di benedizione, dandoci vita, e facendoci fruttare nel suo amore. Percio’ amico, condividi con gli altri cio’ che Dio fece per te. Amici, Gesu’ venne nel mondo per salvarci, e trovo’ l’uomo involto in una lebbra peccaminosa, perche’ satana lo signoreggiava facendogli fare cio’ che è male agli occhi di Dio; percio’  Gesu’ venne nel mondo e ci guido’ nella via dell’amore. Giovanni 3:16 dice: “Perche’ Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinche’ chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna.” Gloria a Dio. Amici, Dio lascio’ la sua gloria per venire incontro alle nostre debolezze. Quale privilegio abbiamo, nel sapere che Dio si prese e si prende cura di noi! Amico, riconosci Gesu’ come lo riconobbe Filippo, gloria al nome glorioso di Gesu’.

.

Condividi con gli altri  la gioia che hai di aver conosciuto Gesù

.

Fratelli e sorelle. Amici, Gesu’ il Figlio di Dio, il quale ci ha espresso tutto il suo amore, nel verso 45 del testo dice: “Filippo trovo’ Natanaele e gli disse: Abbiamo trovato colui del quale hanno scritto Mose’ nella Legge e i profeti: Gesu’ di Nazaret, figlio di Giuseppe.” Gloria a Dio. Amici, Filippo cerco’ subito l’opportunità di condividere la gioia di avere incontrato Gesu’; cari nel Signore, ognuno di noi che dice di conoscere Gesu’, dovrebbe desiderare di farlo conoscere agli altri. Amici, noi non eravamo degni, ma Gesu’ ci fece degni. Fratello, sorella, parla al tuo vicino, o alla tua vicina, condividi con gli altri  la gioia che hai di aver conosciuto Gesu’. Amico, sentiti libero, e desidera in cuor tuo che tutti devono sapere chi e’ Gesu’. Non ti fare opprimere dal nemico, perche’ lui ha un solo scopo, quello di portarti lontano dalle vie del Signore. Ricorda amico, che Gesu’ ti amo’ senza condizione, e questo e’ l’amore puro disceso dal cielo, gloria al nome glorioso di Gesu’.

.

L’uomo è un tesoro agli occhi di Dio

.

Gloria a Dio. Amici, Gesu’ si manifesto’ al mondo come il più grande esempio d’amore. Filippo fu involto in quell’amore che Gesu’ reco’ dal cielo, ecco perche’ non appena vide Natanaele gli testimonio’ di aver incontrato Colui di cui aveva parlato Mose’ ed i profeti. Percio’ amico, riconosci Gesu’ che ti parla attraverso la sua parola e  condividilo con gli altri, desideralo in cuor tuo come Filippo. Matteo 13:17 dice: “In verita’ io vi dico che molti profeti e giusti desiderarono vedere le cose che voi vedete, e non le videro; e udire le cose che voi udite, e non le udirono.” Gloria a Dio. Percio’ amici, se dico che siamo un popolo privilegiato dico il vero, perche’ anche Gesu’ lo sta dicendo, riferendosi a coloro che hanno posto la loro fiducia in lui. Amici, Gesu’ andava per ogni paese e villaggio facendosi conoscere dagli uomini per chi era, perche’ per quello era venuto nel mondo. Amico, apri la tua Bibbia e vedrai per quale scopo Gesu’ venne nel mondo, cioe’ per rivelare all’uomo il suo grande amore, perche’ l’uomo e’ un tesoro agli occhi di Dio, gloria al nome glorioso di Gesu’.

.

Insisti per conquistare un’anima,

perché anche tu sei stato conquistato da Cristo

.

Fratelli e sorelle. Amico, ti domando: desideri far parte di coloro che hanno il privilegio di conoscere Gesu’? Se lo desideri lo conosci, perche’ e’ per la grazia di Dio che certe cose possono avvenire, percio’ amico, apri il tuo cuore a Gesu’, colui che si vuole rivelare in te, dandoti la sua gioia e il suo amore. Il verso 44 del testo dice: “Natanaele gli disse: Puo’ forse venire qualcosa di buono da Nazaret? Filippo gli rispose: Viene a vedere.” Gloria a Dio. Amici, qui notiamo Filippo che insiste, e gli sta a dire “vieni a vedere”. Ed è dietro l’insistenza di Filippo che Natanaele decise di andare. Amici, a volte bisogna insistere per ottenere la vittoria, certo ogni cosa e’ nel piano di Dio, però ti dico amico, insisti per conquistare un’anima, perche’ anche tu sei stato conquistato da Cristo, non farti indebolire dal nemico, lui fa di tutto per farti perdere la visione di Dio, percio’ amico apri il tuo cuore a Gesu’ colui che ti dà la vera gioia. Amici, non c’e’cosa più bella di possedere Gesu’ nel proprio cuore; percio’ ascolta Gesu’ che si vuole rivelare nella tua vita, gloria al nome glorioso di Gesu’.

.

La conversione dell’eunuco

.

Gloria a Dio. Amici, quando Filippo incontro Gesu’, la sua conoscenza era un piccolo seme nel suo cuore, ma quel piccolo seme lo condivise con Natanaele; cari nel Signore, quel piccolo seme divenne un albero fruttifero, perche’ si nutri’ di quel cibo celestiale venuto dal cielo, che è Cristo Gesu’, e Gesu’ si uso’ di lui. C’era un uomo eunuco ministro di Candace, quest’uomo tornava da Gerusalemme  sul suo carro, lo spirito disse a Filippo: “Avvicinati e raggiungi quel carro”. L’eunuco leggeva il libro del profeta Isaia, e Filippo gli domandò: “Capisci quel che stai leggendo”? Gli rispose l’eunuco: “Come posso capire se non c’è qualcuno che mi spieghi”? E così Filippo gli annunzio’ il lieto messaggio di Gesu’, poi giunsero in un posto dove c’era dell’acqua e l’eunuco gli disse: “Chi impedisce che io sia battezzato”? Filippo gli disse: “Se tu credi lo puoi”. Atti 8:38 dice: “Fece fermare il carro, e discesero tutti e due nell’acqua, Filippo e l’eunuco e Filippo lo battezzo.” Gloria a Dio. Amici, Filippo divenne un evangelista. Amico caro, apri il tuo cuore a Gesu’ e lui si usera’ di te portando frutto per la gloria di Dio, gloria al nome glorioso di Gesu’.

.

Gesù si fece uomo per la tua e la mia salvezza

.

Fratelli e sorelle. Cari nel Signore, Gesu’ lascio’ il suo trono celeste per annunziare al mondo intero il lieto messaggio della salvezza, senza parzialita’ di razza o di colore, percio’ amico, io e te siamo speciali agli occhi di Dio. Vediamo che Filippo fu afferrato dalla mano di Gesu’ come strumento speciale, e incomincio’ il suo lavoro di evangelista. Nei suoi primi passi di vita cristiana, quando ando’ a condividere con Natanaele di avere incontrato Gesu’, nei versi 47-48 del testo è scritto: “Gesu’ vide venire Natanaele che gli veniva in contro e disse di lui: Ecco un vero Israelita in cui non c’e’ frode. Natanaele gli disse: Da che cosa mi conosci? Gesu’ gli rispose: Prima che Filippo ti chiamasse, quando eri sotto il fico, io ti ho visto”. Gloria a Dio. Amici, qui notiamo l’onniscenza di Gesu’; amici, io son persuaso che Gesu’ ci conosceva già fin nel grembo di nostra madre, perche’ Gesu’ e’ Dio, e’ si fece uomo per la tua e la mia salvezza. Percio’ amici, non c’è niente di occulto davanti al Signore, quindi  cerchiamo il Signore e riceviamo la sua gioia, gloria al nome glorioso di Gesu’.

.

E’ Gesù che  si rivela in te

.

Gloria a Dio. Amici cari, Gesu’ dichiaro’ apertamente chi lui e’, cioè il Figlio di Dio; percio’ amico, sii prudente e non farti rubare cio’ che Gesu’ ti reco’ dal cielo: il suo amore e la sua grazia. Ricordati amico, che non e’ per la tua capacita’ che tu puoi conoscere Gesu’, ma perche’ è Gesu’ che  si rivela in te. Luca 17: 25-26 dice: “Padre giusto, il mondo non ti ha conosciuto, ma io ti ho conosciuto; e questi hanno conosciuto che tu mi hai mandato; e io ho fatto loro conoscere il tuo nome , e lo faro’ conoscere affinche’ l’amore del quale mi hai amato sia in loro, e io in loro.” Gloria a Dio. Amici, il desiderio di Gesu’ e’ che noi conosciamo chi lui e’, cioe’ il Cristo di Dio, che venne nel mondo per salvare l’umanità. Percio’ amico io insisto a dirti: “Vai in cerca di Gesu’ come il tuo unico rifugio, lui è proprio vicino a te, che ti sta a dire ‘figliol mio, dammi il tuo cuore’.”  Amico ascolta, è  Gesu’ che ti sta parlando attraverso questo messaggio, lui sta bussando alla porta del tua cuore, apri la porta del tuo cuore e fai entrare il Re della gloria, gloria al nome glorioso di Gesu’.

.

Amici, mai come oggi

abbiamo bisogno della mano potente di Dio

.

Fratelli, sorelle e amici. Gesu’ desidera che noi che lo abbiamo conosciuto facciamo la nostra parte. Gesu’ conosce le nostre poche forze, e non mette pesi gravosi sull’uomo. Amici, Filippo non appena incontrò Gesu’, non desiderava altro che di farlo conoscere a tutti. Amici, se noi siamo dei cristiani, andiamo in cerca dei nostri simili, e condividiamo con loro la nostra gioia. Allora Gesu’ si rivela con potenza al nostro cuore e potremo dire come disse Natanaele. Nel verso 49-50 del testo dice: “Natanaele gli rispose: Rabbi, tu sei il il Figlio di Dio, tu sei il re d’Israele. Gesu’ rispose e gli disse: Perche’ ti ho detto che ti ho visto sotto il fico, tu credi? Tu vedrai cose maggiore di queste.” Gloria a Dio. Amici, Gesu’ non si fermo’ in un solo luogo dicendo chi mi vuole mi viene a trovare, ma al contrario, Gesu’ ci ando’ in cerca per sovvenire alle nostre necessita’. Amici, mai come oggi abbiamo bisogno della mano potente di Dio, il mondo e’ pieno di problemi, e solo in Gesu’ troverai ristoro. Percio’ amico,  cercalo con tutto il cuore e non ti vergognare, perche’ Gesu’ e’ il tuo migliore amico, gloria al nome glorioso di Gesu’.

.

La guarigione della donna col flusso di sangue

.

Gloria a Dio. Amici, Gesu’ ci ando’ a cercare, non e’ rimasto su una cattedra ad insegnare, ma ando’ per ogni paese e villaggio, predicando la buona novella, e operando segni, prodigi e miracoli, e tutti coloro che si trovavano con qualche infermità lo  cercavano come l’unico rifugio. Luca 8: 43-44-48 dice: “Una donna, che aveva perdite di sangue da dodici anni [ e aveva speso tutti i suoi beni con i medici] senza poter essere guarita da nessuno, si avvicino’ di dietro e gli toccò il lembo della veste; e in quell’istante il suo flusso si stagno’. Ma Egli le disse: Figliola, la tua fede ti ha salvata; va’ in pace.” Gloria a Dio. Amici, coloro che erano in autorita’, si son messi contro Gesù, perche’ satana li acceco’ a non riconoscere chi era Gesu’, (come lo riconobbe Filippo), e facevano di tutto per far morire Gesu’, e con false accuse lo condannarono al suplizio della croce, dando fino all’ultima goccia di Sangue. Ma Gesu’ li amava ugualmente, e mentre agonizzava sulla croce, disse: “Padre, perdona loro perche’ non sanno quello che fanno”.  Amico, riconosci in Gesu’ colui che ti salvo’, gloria al nome glorioso di Gesu’.

.

Preghiamo

.

Fratelli e sorelle. Il verso 51 del testo dice: “Poi gli disse: In verità, in verita’ vi dico che vedrete il cielo aperto e gli angeli di Dio salire e scendere sul figlio dell’uomo.” Gloria a Dio. Percio’ siamo fieri di aver conosciuto Gesu’, il Figlio di Dio. Amici, Gesu’ e’ morto ma e’ anche risorto, perche’ la morte non poteva trattenere il Re della giustizia, ed ora e’ alla destra di Dio, che intercede per noi. Amico, io non so il tuo problema, ma Gesu’ lo conosce, sara’ una malattia o una infermita’, o problemi familiari, sappi comunque che Gesu’ li portò tutti con sé sulla croce, e l’inchiodò con lui. Se vuoi, dici con me questa breve preghiera:

.

“Signore Gesù, anch’io ti voglio incontrare come Filippo, aiutami e rivelati in me, perdona il mio passato, lavami col tuo Sangue Benedetto da ogni iniquita’ e peccato. Vieni nel mio cuore e stai con me tutti i giorni che mi dai”.

.

Pace, fr. Mimmo. Questo e’ il mio indirizzo, se posso essere utile o pregare per te, fammelo sapere:

.
s-donato@hotmail.com 

.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...